Azioni farmacologiche e indicazioni terapeutiche del Cannabidiolo (CBD)

Il cannabidiolo è il secondo costituente principale della Cannabis

A differenza del THC, il CBD non possiede effetti psicotici, ma è in grado di modulare l’azione del THC prolungandone gli effetti terapeutici e limitandone quelli collaterali.

Olio ed estratti di canapa sono da sempre utilizzati in tutto il mondo come una medicina naturale tradizionale. Esiste oggi un crescente corpo di prove che suggerisce che l'olio di CBD tratta efficacemente un gran numero di disturbi.

Azione farmacologica: ansiolitico, antipsicotico, analgesico, antinfiammatorio, antiossidante, antispasmodico, anticonvulsivo.


Ricerca in progress: regolatore del livello di glucosio nel sangue, migliorativo della circolazione sanguigna nei pazienti diabetici, azione citossica nei confronti delle cellule tumorali (cancro al seno e alla prostata), disturbi del sonno, apnee notturne, paura/ansia, disturbo da stress post-traumatico, depressione.